Arezio Claudio


Arezio Claudio
Via del Leone, 27/r
50124 Firenze (FI)
Telefono: 055 280186
Cellulare: 338 1630574
Fax: 055 280186
Email: arezio@dada.it

Sito Web: www.claudioarezioliutaio.it

Nato a Firenze nel 1955. Nel 1979 dopo gli studi universitari alla Facoltà di Architettura in Firenze, inizia ad occuparsi di liuteria sotto la guida dei maestri Roberto Ignesti e Igino Sderci. Costruisce violini, viole e violoncelli su modelli classici della scuola Cremonese del '700. Usa i modelli originali che furono utilizzati dal maestro Carlo Bisiach, provenienti dalla bottega di Igino Sderci. Usa una vemice rossoarancio la cui ricetta era contenuta in alcune lettere scritte dai fratelli Bisiach a Igino Sderci nel corso della loro collaborazione tra il 1920 e il 1950.
Fino ad oggi ha costruito ottanta strumenti tra violini, viole, violoncelli tra cui alcuni barocchi copie di originali che vengono suonati in varie orchestre nel mondo e da solisti.
E' stato recentemente incaricato dal Museo dell'Accademia di Firenze di effettuare la catalogazione scientifica della famosa collezione di strumenti ad arco della Corte Medici-Lorena tra cui la viola tenore ed il violoncello che facevano parte del Quintetto costruito da Antonio Stradivari nel 1690 per Ferdinando de' Medici, oltre ad altri strumenti dei maggiori maestri italiani del '600-'700.
Si occupa anche di restauro e messa a punto degli strumenti. Vive e lavora in Firenze.

 

galleria fotografica produzione:

Arezio Claudio: foto 1    Arezio Claudio: foto 1    Arezio Claudio: foto 2    Arezio Claudio: foto 3